7 giorni verso sud di madagascar

L’axe Sud  de Madagascar est un site le plus visité par les touristes qui viennent à Madagascar. Les touristes qui choisissent la destination Madagascar sont passionnés des cultures Malgache et de Faune et flore. C’est la raison pour lesquels Zamilane Tours vous offre ce circuit pour découvrir la spécificité de a RN7 ou Route National numéro 7 de Tananarive à Tuléar. Ce circuit résume l’art de la  vie Malgache et la biodiversité Malgache.

Allons y les amis ! 7jours avec nous ça suffit de comprendre notre Pays.

 

Les étapes de votre circuit la biodiversité de l’Ouest

7 giorni verso sud di madagascar

GIORNO 1: Accomodamento in aeroporto

GIORNO 2: Tananarive – Antsirabe

GIORNO 3: Antsirabe – Ranomafana

GIORNO 4: Ranomafana – Ambalavao

GIORNO 5: Ambalavao- Isalo Park

GIORNO 6: Isalo Park

GIORNO 7: Isalo-Tulear Park – Mangily

GIORNO 1: Accomodamento in aeroporto

Arrivo all’aeroporto internazionale di Ivato, ricevimento e trasferimento in hotel. Anche se il Madagascar è nell’emisfero meridionale e tutti pensano che sia molto caldo lì, al contrario, in inverno fa freddo negli altopiani; la temperatura scende a 6 ° C.

Il team di Zamilane tours ti accompagnerà al tuo hotel e ti informerà su tutto ciò che devi fare durante il tuo soggiorno in Madagascar.

Cena e pernottamento in hotel

GIORNO 2: Tananarive – Antsirabe

Partendo da Antananarivo dopo colazione, attraversiamo il cuore della capitale per raggiungere la famosa RN7. Osserviamo direttamente la gente degli altopiani, cosmopolita dominata dalla Merina. Si alzano presto la mattina per andare in mercati, campi e uffici per coloro che sono burocrati. Una città montuosa situata a 1240-1440 m sul livello del mare, molto vivace. Alla periferia della città, osserviamo muratori che mescolano argilla per fabbricare mattoni, piastrelle e altri usi.

A 30 km dalla città, sulla RN7, ci fermiamo per la visita di un piccolo laboratorio di oggetti a Rafia.

A 70 km dalla capitale, entriamo nella città di Ambatolampy, una città situata ai piedi della terza vetta più alta del Madagascar. Questa città ha la sua specificità per la fabbricazione di oggetti in alluminio. Grazie all’esistenza di materie prime locali, i giovani di Ambatolampy possono costruire vari materiali in alluminio.

Continuiamo verso Antsirabe, ammirando gli splendidi paesaggi degli altipiani: coltivazioni a terrazza di riso, mais, verdure varie, orzo….

Pranzo ad Antsirabe.

Dopo pranzo, visitiamo il primo hotel in Madagascar, “Hôtel des thermes”, costruito nel 1897 e che funziona ancora oggi. Non lontano da Independence Avenue c’è Chez Joseph, che è anche molto famoso per il suo laboratorio di pietre semipreziose. E poi continuiamo a visitare l’officina delle corna di zebù e l’officina di oggetti in miniatura, da Mamy, che si trovano fianco a fianco. Per concludere la giornata, tour in risciò nel centro della città.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 3: Antsirabe – Ranomafana

Parti a sud per esplorare nuovi paesaggi.

A soli 20 km dalla città, incontriamo giovani ciclisti che trasportano carbone per la vendita dalla loro campagna alla città di Antsirabe. Arrivando al villaggio di Mandoto, tempo permettendo, visiteremo il villaggio locale, la base della loro vita quotidiana.

Arrivo ad Ambositra intorno alle 11 Ambositra è la capitale della tribù Zafimaniry, una delle tribù apprezzate per la loro abilità nella scultura del legno. Sosta per la visita al laboratorio di cartoleria: dimostrazione e visita dei prodotti finiti. Questo è l’unico posto dove puoi comprare oggetti in legno.

Pranzo ad Ambositra, poi proseguiamo per Ranomafana.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 4: Ranomafana – Ambalavao

Partenza la mattina presto per la visita del Parco Ranomafana. Il Ranomafana National Park è un parco del Madagascar situato nella provincia di Fianarantsoa. È stato creato nel 1991. È stato incluso nel 2007 nel sito Patrimonio dell’Umanità della zona umida di Antsinanana.

Il parco copre poco più di 41.600 ettari di foresta pluviale tropicale. Esistono diverse specie animali e vegetali rare come i lemuri e il Fanaloka, gli insetti giraffa …

Dopo il parco, riprendiamo la nostra famosa strada RN7, sosta per il pranzo a Fianarantsoa.

Nel pomeriggio, visita la città alta di Fianarantsoa, ​​una città fondata nel 1831 dalla regina Ranavalona I per renderla la capitale della parte meridionale dell’isola. La collina di Kianjasoa fu il primo sito scelto, ma la nuova città, chiamata Fianarantsoa, ​​fu finalmente costruita sulla collina vicina, Ivoneana, che è molto più protetta. Il primo governatore di Fianarantsoa fu Rafaralahindraininaly che governò dal 1831 al 1842.

Continuiamo a sud-ovest; verso la fine del pomeriggio, arriviamo ad Ambalavao.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 5: Ambalavao- Isalo Park

Partenza dall’hotel la mattina per visitare il laboratorio di seta selvaggia di “Soa Landy”. È un piccolo laboratorio che elabora bozzoli di bachi da seta selvatici che vivono simbioticamente sulle foglie di Tapia. Quindi visitare il laboratorio di carta Antemoro a Bougainvilliers.

Dopo le varie visite al centro di Ambalavao, continuiamo la strada per Anja Park. È un piccolo parco gestito dalla COBA (Comunità di Base) grazie all’esistenza di una specie di lemure che vive lì, è una Maki catta. È un ottimo posto per vedere lemuri, camaleonti e talvolta serpenti.

Dopo pranzo, ci immergeremo interamente nella parte meridionale del Madagascar. I paesaggi cambiano, la vegetazione è rara, gli Zebus sono numerosi, perché arriviamo nel territorio in cui le persone non piantano molto riso, ma sono piuttosto allevatori di zebus.

Alla fine del pomeriggio, arriviamo al villaggio di RANOHIRA, un villaggio di ecoturismo che si trova all’ingresso del Parco Nazionale Isalo.

Cena e pernottamento in hotel

GIORNO: Isalo Park

Abbiamo un’intera giornata per esplorare la bellezza di Isalo Park. Il Parco Nazionale Isalo è un’area protetta del Madagascar, dichiarata parco nazionale nel 1999.

È una catena montuosa di arenaria giurassica, che si estende per quasi cento chilometri, in direzione nord-sud, e tagliata da canyon profondi e irta di cime.

Il Parco Nazionale Isalo si estende su una superficie di 81.540 ettari, che si estende per quasi cento chilometri, in direzione nord-sud. L’erosione della roccia ha scolpito un rilievo roviniforme, che varia da 820 a 1240 m sul livello del mare, con profondi canyon, fiumi e abbondante vegetazione rocciosa. Il parco ospita anche i lemuri e altri lemuri.

Durante il tuo soggiorno a Isalo, la mattinata è dedicata alle escursioni nella piscina naturale. Ora è il momento di conoscere i riti della tribù Bara durante il funerale e vedere anche le loro tombe provvisorie e finali e nel pomeriggio, fare un’escursione nel canyon, alla piscina blu e nera. Possibilità di vedere il sifaka o il ballerino di lemure e il maki catta.

Alla fine del pomeriggio, tramonto alla finestra di Isalo.

Cena e pernottamento in hotel.

 GIORNO: Isalo-Tulear Park – Mangily

Abbandonando il caotico e canonico paesaggio di Isalo, nuove scoperte ci attendono lungo il cammino. Il paesaggio cambia e la vita quotidiana della popolazione locale cambia anche in base al ritmo del clima. Verso mezzogiorno, si arriva alla città di Tulear. Pranzo al ristorante specializzato in frutti di mare e nel pomeriggio visiterai la riserva del Baobab a Mangily.

Trasferimento in hotel.

FINE DEL NOSTRO SERVIZIO

AUCUN INFORMATION DISPONIBLE

elit. ipsum sem, at elementum massa ipsum Praesent felis commodo