una testimonianza del passato

Scoperta di Tsingy de Bemaraha e Isalo Park

una testimonianza del passato

Scoperta di Tsingy de Bemaraha e Isalo Park

Una testimonianza del passato, 17 giorni

Andiamo avventurieri, scopriamo gli Tsingy e la loro formazione!

Gli Tsingy di Bemaraha si trovano vicino alla cittadina di Bekopaka, nella regione di Melaky, 210 km a nord di Morondava, per l’ingresso meridionale, attraverso il vicolo Baobab. La riserva è aperta da aprile a novembre (stagione secca), ma è ancora difficile accedervi, a causa di strade accidentate e impercorribili.

Le formazioni Tsingy risalgono a 160 milioni di anni fa quando l’isola del Madagascar si è separato dal continente Gondwana; questo spostamento tettonico ha portato al sollevamento di una gigantesca placca calcarea, gli Tsingy, che sono quindi questi immensi massicci calcari con andature impressionanti.

Gli Tsingy di Bemaraha sono i più grandi del Madagascar. Queste conformazioni, uniche al mondo, suscitano la curiosità di botanici, geologi, ambientalisti e biologi. Gli Tsingy  ospitano anche 90 varietà di uccelli, 8 specie di rettili e 10 specie di lemuri.

Il sito è stato classificato come riserva naturale completa nel 1927. Parte di questa riserva è stata riconosciuta come parco nazionale il 1 agosto 1997 e ricopre 72.340 ettari.

Zamilane tours Tour operator e specialista in tour scientifici, organizza per voi un viaggio su misura, con guide specializzate per scoprire questo sito patrimonio mondiale.

Les étapes de votre circuit 17 jours témoignage du passé

Giorno 1: Arrivo Antananarivo

Giorno 2: Antananarivo – Antsirabe- Miandrivazo

Giorno 3: Miandrivazo – Morondava – Kirindy

Giorno 4: Riserva Kirindy – Morondava

Giorno 5: Grand Tsingy

Giorno 6: Piccoli Tsingy

Giorno 7: Bekopaka – Morondava

Giorno 8: Morondava – Antsirabe

Giorno 9: Antsirabe – Ranomafana

Giorno 10: Ranomafana – Ambalavao

Giorno 11: Ambalavao – Parco Isalo

Giorno 12: Parco Isalo

Giorno 13: Parco Isalo – Mangily (Ifaty)

Giorno 14: Mangily – Spiaggia

Giorno 15: Relax in spiaggia

Giorno 16: Mangily – Toliara – Antananarivo

Giorno 17: Palazzo Reale Ambohimanga

FINE DEL NOSTRO SERVIZIO

Giorno 1: Arrivo Antananarivo

Arrivo all’aeroporto internazionale di Ivato, accoglienza e trasferimento in hotel. Anche se il Madagascar è nell’emisfero meridionale e la maggior parte delle persone pensa che ci sia caldo, in realtà in inverno la temperatura negli altopiani è piuttosto fredda e la sera scende a 6 ° C. Nella zona degli Tsingy temperatura varia tra 26° e 32 ° C in inverno e sale a 40 ° C tra settembre e novembre.

Il team di Zamilane tours ti accompagnerà al tuo hotel e ti informerà su tutto ciò che occorre durante il tuo soggiorno in Madagascar.  Cena e pernottamento in Hotel

Giorno 2: Antananarivo – Antsirabe- Miandrivazo

Sveglia alla buon ora per lasciare Antananarivo e avere tempo per conoscere lo stile di vita malgascio, la loro vita quotidiana, ecc…

Nella periferia di Antananarivo sono numerosi i forni in cui i muratori cuociono i mattoni; questi forni sono all’aperto nelle sconfinate campagne malgasce. Il viaggio prosegue verso sud, passando per il famoso RN7, delimitato da piante di Euforbia Milis o piante della “spina di Cristo”; i pini furono introdotti in Madagascar durante l’età coloniale. A 30 km da Antananarivo, ci si potrà fermare presso un piccolo negozio di raphia, dove un’associazione femminile si riunisce per raccogliere le fibre  di raphia (palma endemica del Madagascar) al fine di tessere cappelli, cestini, pupazzetti di camaleonti e  lemuri: questo è l’unico posto dove si potranno comprare oggetti in rafia.

Seconda fermata ad Ambatolampy. È una città montuosa situata a 1600 m sul livello del mare, famosa per i talenti di giovani locali per la costruzione di oggetti in alluminio.Visiteremo i laboratori dove questi bravissimi artigiani ci mostreranno come lavorano.

Dopo aver visitato Ambatolampy, avremo ancora 2 ore per raggiungere Antsirabe per ammirare gli splendidi paesaggi: i raccolti a terrazzamento, gli stili della casa tradizionale, le tombe in pietra.

Pranzo Antsirabe in un ristorante locale.

Dopo pranzo, percorreremo ancora 220 km per raggiungere Miandrivazo, con un dislivello di percorrenza di circa 1500 m di altitudine: per vostra informazione, a Miandrivazo fa molto caldo sia in inverno che in estate.

Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 3: Miandrivazo – Morondava – Kirindy

Per poter apprezzare il ritmo della vita della popolazione locale tra Miandrivazo e Morondava, bisogna giungere alle prime luci dell’alba, quando il sole ancora non è torrido, e la popolazione locale si appresta a lavorare i campi, trasportare l’acqua, e pescare nei fiumi Mahajilo e Tsiribihina.

Il paesaggio sta cambiando, non c’è molta vegetazione a parte le piante di xerofite che sopportano la siccità ( il mango, le palme…).  Dopo il bivio per Malaimbandy, scoprirai un paesaggio verde grazie alle risorse idriche che riforniscono le risaie della popolazione locale.

Pranzo presso il Canale del Mozambico.

Continuiamo la tua strada verso il nord della città di Morondava attraverso la RN8, giungendo all’Avenue des Baobabs: qui si potranno ammirare tantissimi Baobab.

Verso la fine del pomeriggio, arrivo all’ hotel, circondato dalla natura. Lasceremo i bagagli, E dopo cena partiremo per il tour notturno alla scoperta del lemure notturno e del Fossa, il famoso predatore.

Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 4: Riserva Kirindy – Morondava

Partenza per la visita diurna della riserva di Kirindy. La riserva forestale di Kirindy si trova a 70 km da Morondava. Si distingue per la sua notevole ricchezza di flora (piante medicinali, legni preziosi, baobab, ecc.) e il suo alto tasso di endemicità.

La foresta di Kirindy ci consente anche di osservare da vicino e senza pericolo diversi tipi di specie animali: lemuri, Cryptoprocta ferox o fossa, 6 specie di lemuri notturni, Vositse (ratto gigante), una specie endemica locale, serpenti…

Dopo aver visitato la riserva, prenderemo la RN8 fino al fiume Tsiribihina. Attraverseremo questo famoso fiume per un’ora. La Tsiribihina (dove non è possibile immergersi) è un fiume Madagascar che scorre nel Canale del Mozambico; il suo delta si trova 50 km a nord di Morondava. Incredibilmente largo, fino a 1 km in alcuni punti, è navigabile verso le gole di Bemaraha. Il fiume è infestato da coccodrilli, da cui il suo nome, ed è noto per svolgere un ruolo centrale per la cerimonia sacra del Bagno delle Reliquie, o Fitampoha, praticata nel Madagascar occidentale e che si svolge ancora oggi ogni 5 anni.

Pranzo a Belo sur Tsiribihina e dopo una breve pausa pranzo, percorreremo ancora 110 km Arrivo a Bekopaka, un villaggio di ecoturismo molto vicino agli Tsingy de Bemaraha.

Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 5: Grand Tsingy

Giornata dedicata al trekking nel grande Tsingy di Bemaraha. Possibilità di vedere lemuri, uccelli, manguste …

Pernottamento e cena in hotel.

Giorno 6: Piccoli Tsingy

Secondo giorno dedicato alla visita dei piccoli Tsingy e ad una gita in una piroga tradizionale lungo il fiume Manambolo, alla scoperta del suo canyon che ospita diversi tipi di uccelli, coccodrilli e lemuri.

Pernottamento e cena in hotel

Giorno 7: Bekopaka – Morondava

Riprenderemo la pista per il ritorno verso la città di Morondava e ne approfitteremo, verso la fine del pomeriggio, per vedere il baobab dell’amore, e ammirare il meraviglioso tramonto sulla valle del Baobab, prima di tornare in hotel.

Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 8: Morondava – Antsirabe

Lasceremo Morandava al mattino per esplorare i meravigliosi paesaggi della RN35 e della RN34.

Pranzo a Miandrivazo. Secondo la leggenda, Miandrivazo è un luogo in cui Radama I, nel 1822, stava attendendo sua moglie Rasalimo concessa in sposa dal re del Menabe. Il re Radama sedevo all’ingresso del villaggio in prossimità della collina. Alcune persone gli avevano posto la domanda: “Chi stai aspettando, Maestà?” Ed egli rispose: “Sto aspettando mia moglie” letteralmente in malgascio “Miandrivazo”.

A 50 km da Miandrivazo, ci fermeremo nel villaggio di Dabolava per osservare la popolazione locale in cerca di oro, martellando con un pestello e un mortaio le pietre; il setaccio per dividere l’oro dalla sabbia.

Alla fine del pomeriggio, giungiamo ad Antsirabe. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 9: Antsirabe – Ranomafana

Partenza per il sud per esplorare nuovi paesaggi.

A soli 20 km dalla città, incontreremo giovani in bicicletta che trasportano carbone dal loro villaggio, per poi andare a venderlo ad Antsirabe. Arrivando al villaggio di Manandona visiteremo il villaggio locale, le loro abitazioni e ci potremo immergere nella loro vita quotidiana.

Arrivo ad Ambositra intorno alle 11.00. Questa città è la capitale della tribù Zafimaniry, una tribù molto famosa per la sua eccellente abilità nella scultura del legno. Sosta per una visita al laboratorio di artigianato: dimostrazione e visita dei prodotti finiti. Questo è l’unico posto dove sarà possibile comprare oggetti in legno così ben eseguiti.

Pranzo ad Ambositra, e poi si prosegue per Ranomafana.

Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 10: Ranomafana – Ambalavao

Partenza la mattina presto per una visita al Parco Ranomafana. Il Ranomafana National Park è situato nella provincia di Fianarantsoa; creato nel 1991, è stato proclamato nel 2007 Patrimonio dell’Umanità.

Il parco copre quasi 41.600 ettari di territorio con la sua foresta pluviale tropicale. In essa, vivono esemplari rari e meravigliosi di animali e vegetali, come ad esempio i lemuri e il Fanaloka, gli insetti giraffa.

Dopo il parco riprenderemo la nostra RN7, con una piccola sosta per il pranzo a Fianarantsoa. Nel pomeriggio, visita la città alta di Fianarantsoa, ​​una città fondata nel 1831 dalla regina Ranavalona I, che intendeva renderla la capitale della parte meridionale dell’isola. La città fu fondata sulla collina di Kianjasoa, ma successivamente fu ricreata una nuova città, chiamata Fianarantsoa, ​​sulla collina vicina, Ivoneana, più protetta e meglio difendibile. Il primo governatore di Fianarantsoa fu Rafaralahindraininaly, che governò dal 1831 al 1842.

Continuando il nostro viaggio verso sud-ovest si arriverà ad Ambalavao.

Cena e pernottamento in hotel.

 Giorno 11: Ambalavao – Parco Isalo

Partenza dall’hotel la mattina per visitare il laboratorio di seta di “Soa Landy”, un piccolo laboratorio che tratta i bozzoli dei bachi da seta selvatici che vivono in simbiosi sulle foglie di tapia. Sarà possibile visitare anche il laboratorio di carta Antemoro a Bougainvilliers. Dopo le visite al centro di Ambalavao, si continua la strada per Anja Park: è un piccolo parco gestito dalla COBA (Comunità di Base), che protegge una specie di lemure autoctono, il lemure Maki Catta. La riserva è il luogo ideale per vedere lemuri, camaleonti e talvolta serpenti.

Dopo pranzo, ci immergeremo interamente nella parte meridionale del Madagascar. Il paesaggio cambia, la vegetazione è scarsa, gli Zebù sono numerosi. Si giunge nel territorio in cui le persone non piantano più molto riso, ma sono perlopiù allevatori di zebù.

Alla fine del pomeriggio, arriviamo al villaggio di RANOHIRA, un villaggio di ecoturismo situato all’ingresso del Parco Nazionale Isalo.

Cena e pernottamento in hotel Cena e pernottamento in hotel

Giorno 12: Parco Isalo

Avremo a disposizione tutto il giorno per esplorare la bellezza del Parco dell’Isalo. Il Parco Nazionale Isalo è un’area protetta del Madagascar, dichiarata parco nazionale nel 1999.

È una catena montuosa di arenaria giurassica, che si estende per quasi cento chilometri, in direzione nord-sud, tagliata da profondi canyon e irta di cime.

Isalo National Park si occupa una superficie di 81.540 ettari, che si estende per quasi cento chilometri in direzione nord-sud. L’erosione della roccia ha scolpito un rilievo ruiniforme, che varia da 820 a 1240 m sul livello del mare, con profondi canyon, fiumi e abbondante vegetazione rupicola. Il parco è anche il dominio dei lemuri e di altri lemuri.

Durante il tuo soggiorno a Isalo, la mattinata è dedicata alle escursioni e alla piscina naturale. Questo si rileva il momento perfetto per conoscere la tribù Bara, conoscerne i riti e osservare le tombe.

Nel pomeriggio è prevista un’escursione nel canyon e alla piscina blu e nera. Possibilità di vedere il Sifaka o (anche definito lemure ballerino) e il Catta.

Alla fine del pomeriggio, tramonto alla finestra del Parco dell’Isalo.

Giorno 13: Parco Isalo – Mangily (Ifaty)

Abbandonando il caotico e canonico paesaggio di Isalo, nuove scoperte ci attendono lungo la strada.

Un villaggio di zaffiri animato al mattino dalla vendita di pietre preziose e, accompagnati dal proprietario, la possibilità di una visita alla cava. Si potranno ammirare tutti i tipi di pietre esistenti nella regione, presentati dal “GEMS”, da cui la maggior parte degli acquirenti sono filippini.

A pochi chilometri di distanza, nel mezzo del paesaggio arido, si trova un Parco Nazionale chiamato Zombitse Vohibasia. Il parco di foresta secca è un sito eccezionale per l’avifauna e la vegetazione xerofila.

In questa foresta, i tronchi grandi e lunghi, da cui si diramano rade foglie, conferiscono al baobab l’aspetto di un albero sotto-sopra.

Alla fine della mattinata, pranzo nella città di Toliara, passando attraverso gli altopiani di Mahafaly con le loro spettacolari tombe colorate. Questa è la città chiamata “Tsy miroro”, la città soleggiata dove è possibile incontrare la tribù Vezo.

 Giorno 14: Mangily – Spiaggia

Dopo la colazione, è prevista una visita alla riserva Renala locale, dove ci sono piante medicinali tipiche della regione e la fauna e la flora della foresta spinosa. L’emblema di questa piccola riserva è la presenza di una specie di baobab Adansonia rubrostipa.

Nel pomeriggio, visita dei villaggi di pescatori e scoperta dell’artigianato locale. Avremo l’opportunità di fare un giro in carrozza, trainata da zebù.

Cena e pernottamento in Hotel.

Giorno 15: Relax in spiaggia

In questa giornata di relax, molteplici sono Lecce si potranno fare: snorkeling, giro in barca,  massaggi rilassanti in riva al mare, ecc.

Nuoto nel Canale del Mozambico

Giro in barca a vela per vedere l’immensità della più grande barriera corallina dell’Africa  e le sue meraviglie.

Cena e pernottamento in Hotel

Giorno 16: Mangily – Toliara – Antananarivo

Rientro ad Antananarivo con volo interno. Bagaglio registrato 20 kg, bagaglio a mano 5 kg.

Arrivo ad Antananarivo.

Cena e pernottamento in Hotel.

 Giorno 17: Palazzo Reale Ambohimanga

Dopo la colazione, partenza per la visita del palazzo del re Andrianampoinimerina ad Ambohimanga. Questa collina è classificata come patrimonio mondiale dall’UNESCO. Formata dalla una città reale, il sito funerario e una serie di luoghi sacri.

Nel pomeriggio, scopriremo il mercato delle dighe, un mercato artigianale in cui è possibile acquistare piccoli souvenir del Madagascar prima di tornare.

Giornata in hotel e dopo cena, trasferimento in aeroporto.

FINE DEL NOSTRO SERVIZIO

 PREZZO: 2052€ a testa, quota a base di 2 personne  

La quota comprende:

  • Pernottamento in camere Standard (doppie o twin)
  • Tasse di soggiorno negli hotel
  • Mezza pensione ( colazioni e cene )
  • Veicolo 4*4 privato in ottime condizioni (con aria condizionata)
  • Indennità autista e guida accompagnatore parlante italiano
  • Carburante duarante il tour
  • Ingressi ai parchi e riserve menzionati nel programma e guide locali o il Ranger parlante inglese e/o francese.
  • Tutti i transferimenti aeroporto-hotel-aeroporto

La quota non include:

  • I pranzi durante il tour
  • Bevande
  • mance e extra
  • i voli interno e internazionale (Italia – Madagascar)
 PERNOTTAMENTO
GIORNI CITTÀ/VILLAGGI ALBERGHI MEZZA PENSIONE
Giorno 1 ANTANANARIVO Chalet des roses  
Giorno 2 MIANDRIVAZO Princesse Tsiribihina  
Giorno 3 KIRINDY Relais de Kirindy  
Giorno 4 BEKOPAKA Orchidée de Bemaraha  
Giorno 5 BEKOPAKA Orchidée de Bemaraha  
Giorno 6 BEKOPAKA Orchidée de Bemaraha  
Giorno 7 MORONDVA Trecicogne  
Giorno 8 ANTSIRABE Vatolahy  
Giorno 9 RANOMAFANA Centr’Est Séjour  
Giorno 10 AMBALAVAO Hôtel Zongo  
Giorno 11 RANOHIRA Hôtel H1  
Giorno 12 RANOHIRA Hôtel H1  
Giorno 13 MANGILY Baboo Club  
Giorno 14 MANGILY Baboo Club  
Giorno 15 MANGILY Baboo club  
Giorno 16 ANTANANARIVO Chalet des roses  
Giorno 17 ANTANANARIVO Chalet des roses Day Use
   
amet, porta. mi, Aenean nunc leo. Phasellus